Cavalieri dello Zodiaco Lost Canvas: missione compiuta *_*!

Evvaiiiiiiii !
Ecco un'ulteriore serie manga^^ portata finalmente a compimento!
Dico "finalmente" per due motivi: 
  1.  50 numeri! 50 volumetti tondi tondi che non sò minimamente come incastrare......
  2. i maledetti volumi sottiletta >_<!!! che non aiutano la situazione del punto precedente.....
ma è una delle mie serie preferite sin dalle superiori (diplomata  92-93^^... quindi ho visto la prima programmazione all'orario delle 14.15 su Odeon TV), quindi non riesco proprio a farne a meno!

Si tratta di uno shonen, Sain Seiya Lost Canvas, ossia una delle serie appositamente create a seguito del grande successo dei Cavalieri dello Zodiaco di Masami Kuromada.
 

Questa serie si basa su una delle storie create da Masami Kuromada, mentre il disegno è stato affidato alla bravissima Shiori Teshirogi.
Per chi è cresciuto con lo stile di Kuromada, semplice, spigoloso e a volte un pò "grezzo" (ma non in senso dispregiativo), questo stile è tutto un'altra cosa: delicato, "rotondo", arioso e ben eseguito, tanto da ricordare lo stile dell'omonima serie animata del compianto Shingo Araki.

Perchè ho parlato di "storie"?
Kuromada, ha praticamente pianificato diverse fasi della storia, partendo dalla serie principale dei Cavalieri/Saint Seiya:
- Lost Canvas
- Eisodio G
- Next Dimension
pubblicate anche da noi, e si parla di una serie legata a Zeus, di cui non ho capito se è effettivamente preparata dal maestro oppure è una idea dei numerosi fan.
Comunque.......
questa serie è il prequel a tutto, ossia riguarda la Guerra Santa che Athena , l'umana Sasha, compie verso Ade, l'umano Aaron, circa 200 anni prima di Saory/Lady Isabel e Seiya/Pegasus, e si combatte tra l'Italia e la Grecia.
Ad essi, si affianca il vero protagonista che è Tenma, il Cavaliere di Pegasus, e la particolarità di loro tre è che i primi due, sono sorella e fratello, mentre Tenma è il loro amico d'infanzia. 
Potete immaginare come con  questa relazione tra i tre protagonisti sia possibile sviluppare una storia ricca di colpi e di caratteristiche interessanti.
Ad essi si affiancano i precedenti Cavaleri d'Oro, e tra i 12, due sono già perfettamente conosciuti:
- Doko, giovane e brillante cavaliere d'oro di libra e futuro maestro di Shiriu/Cavalire del Dragone;
- Sion, cavaliere d'oro di Ariete, futuro maestro del grande Mu e Gran Sacerdote.
Quì i due cavalieri vengono analizzati nel profondo, attraverso i carateri "giovanili" e capiamo come sono diventati i grandi cavalieri della serie classica, attraverso le loro paure e la loro storia personale. 

Non c'è molto da aggiungere.... nel senso che la storia è ben strutturata e in alcuni casi "ovvia"^^, e devo dire che anche i nemici vengono ben caratterizzati a sviluppati nel  perchè della loro scelta di asservire il Signore dei Morti.
Ma c'è pure un personaggio particolare^^..... un certo Mefistofele, un tizio che alla fine si dimostrerà il "direttore" di tutta le situazioni e le scelte di questo Lost Canvans, con una bella sorpresa finale^^.

Direi che come serie è ad uso e consumo dei veri patiti!
In circolazione c'è anche l'anime, di cui ho visto un paio di episodi e devo dire che è fedele al tratto manga.
Scritta bene e disegnata magnificamente (come detto sopra) ma la serie dei Saint Seiya per eccellenza è SOLO UNA!

Vi lascio con questo video.
Si tratta della PRIMA SIGLA DELLA PRIMA PROGRAMMAZIONE DEI CAVALIERI DELLO ZODIACO *_*!!!!

La sottoscritta è cresciuta con questa XDDDDDD


A presto^^!

Commenti

Post popolari in questo blog

Ovetti di Pasqua all'uncinetto.

Shibori: tecnica giapponese di tintura.

Palline decorative all'uncinetto^^......