Febbraio 2012: situazione manga^^

Devo dire che questi post "mangosi" hanno portato un'aspetto positivo nella mia stanza.
In poche parole, controllo e li sistemo per bene all'interno di scatole e scaffali..... altrimenti sono sempre in questa condizione:



ossia impilati per giorni sulla scrivania, tavolino, comodino.
Non è molto professionale direi, ma sono una gran fan "dell'ordine della casineria"^^", ossia "nu tocca nulla" perchè è tutto sotto controllo, e se tocchi qualcosa allora si che è un problema XDDDDDD.

Ma torniamo a noi.....


Questa volta parlo di quattro serie terminate da poco e 
diversissime come generi:
- Kaori Yuki Presenta: Orchestre Royal des Guignol, di Kaori Yuki, in 5 volumi editi da Panini/ planet manga;
- Crimson Hero di Mitsuba Takanashi, in 20 volumi edito da Star Comics;
- Etoile di Hiroshi Izawa e Yamada Kotaro, in 2 volumi edito da GP.

Orchestre Royal des Guignol: chi conosce Kaory Yuki sà cosa si va incontro con le sue opere, ossia un bel mix di fantasy, dark, gothic e horror, il tutto condito da un disegno pulito, ricco di dettagli, elegante e "rotondo". 
Della stessa autrice ho seguito Angel Sanctuary (che devo riprendere.... sono 20 volumi incasinatissimi >_<, quindi devo capirci bene prima di parlarne) e il suo tratto mi piace molto, per non parlare dei protagonisti maschili stile "belli e dannati" (anche se in alcuni casi sono 
mooooooooooolto femminei nei tratti).
La trama: "...la sindrome di Galatea, il misterioso morbo causato da un virus... la pelle degli infetti si indurisce, i loro muscoli facciali si irrigidiscono, le giunture prodrudono. Per il loro aspetto e i movimenti innaturali come quelli di un burattino di cui qualcuno muove i fili vengono chiamati guignol, "bambole striscianti"...".
E' questo l'ambiente fantasy-ottocentesco in cui si muovono i nostri protagonisti che compongono questa particolare orchestra. 
E'composta da 3 individui "strani": 
la voce Rutile, 
il violinista Kohaku,
il violoncellista Gwindel
e da un nuovo elemento che si aggiunge nel corso del primo volume
la pianista Celestite.
Tutti loro hanno alle spalle una storia tragica e tutti sono legati a questo virus, sopratutto Rutile: sua sorella Cordie è diventata regina del regno, ma non è una "sovrana" normale. Si racconta che solo il predestinato, da una voce bella, intonata e potente, capace di emozionare gli animi può accedere a questo ruolo. Tutti pensavano che Rutile diventasse la "regina", ma per un gioco del destino (anzi... per una figura all'interno del palazzo che gioca nell'ombra), le cose prendodono un'altra direzione: a Rutile resta il posto di direttore della sacra orchestra di corte, ma presto si allontana e cerca in tutti i modi di liberare la sorella da una maledizione (si verrà a scoprire alla fine che il virus fatale è stato iniettato nel corpo della povera Cordie attraverso un morso dalla precedente regina madre e piano piano prende le fattezze e il carattere della prima regina infettata) proprio attraverso la creazione di un'orchestra non ufficiale.
La trama viene sviluppata bene nonostante i 5 volumi: personalmente trovo dei punti lasciati in sospeso (la storia del precedente pianista Berthie, figura moooooolto inquietante, della spia Spinel e i quattro del senato) e il finale spiegato un  pelino meglio, ma nel complesso mi piace parecchio e lo consiglio vivamente.
Menzione speciale alla storia "fuori serie" presente nel 5° volume: 
Camelot Garden.
Una trama particolarissima, tra il fantascientifico e il fantasy, condito dal solito gusto dark, ben delineata che lasciano il lettore a bocca aperta per come è stata concepita in così poche pagine.
 
Crimson Hero: per una appassionata di pallavolo come la sottoscritta (allenatrice e giocatrice alla mia "giovine" età^^), cresciuta con "Mimì e le ragazze della pallavolo" e "Mimì e la nazionale di pallavolo", impazzita per "Mila e Shiro due cuori nella pallavolo" potevo lasciare sullo scaffale un manga incentrato su questo sport?! No... proprio no XDDDDD!
Si tratta di uno shojo-sportivo-scolastico: diciamo che la pallavolo è "la" scusa per cviluppare la storia d'amore tra compagni di scuola (e di gruppo sportivo), di intrecci di amicizie, dei classici problemi familiari, dei dubbi e delle spettative..... insomma, tutto quello che è la normale quotidianità di una liceale ^_-.
Questa la trama: Nobara Sumiyoshi è una ragazza quindicenne che ha una gran passione per la pallavolo, ma lo sport non è visto positivamente dalla famiglia. Infatti, essendo la primogenita di una okami (gestrice) di un' importante ryotei (ristorante tradizionale giapponese), la madre desidera che la figlia rinunci alla sua passione e ai suoi modi da maschiaccio per imparare l'arte del servire i clienti e quindi portare avanti l'attività. Ma lei pensa, ovviamente ad altro^^: alla pallavolo, e si iscrive all'istituto Benio famoso per questo sport e per il suo gruppo sportivo. Ma la madre non demorde, e decide con il suo potere economico di chiudere il gruppo: Nobara si ribella e scappa di casa, e con l'aiuto della zia (responsabile dell'infermeria del Benio) trova rifugio nel dormitorio maschile della scuola come tuttofae e custode, diventando amica di quattro ragazzi/pallavolisti, 
Keisuke (amico d'infanzia innamorato di lei), Yushin (di cui si innamorerà, ricambiata), Naoto e Tomonori. 
A questo punto, la nostra eroina decide di combattere la decisione familiare con tutte le sue forze, quindi inzia a formare la nuova squadra femminile della scuola e con le sue nuove amiche, decide di arrivare al torneo di Primavera e di vincerlo per mostrare a tutti la sua passione.
Nei 20 volumi, la mangaka ci mostra come la forza di volontà di Nobara sia importante e che il suo carattere forte aiuti e contagi le sue compagne e chi le stà vicino: alcune compagne di squadra hanno il coraggio di lottare e di porsi degli obiettivi che siano propri e non imposti dai genitori. E piano piano, inzia a scoprire l'amore: ovviamente per un ragazzo che ama la pallavolo e farebbe di tutto per diventare un giocatore di alto livello^^
.... e che in un certo senso le assomiglia XDDDD. 
Ma scopre anche cosa significa essere amata da un ragazzo ma di considerarlo solo un'amico (e guarda caso entra in competizione/conflitto con l'amore di Nobara).... e che una tua compagna di squadra, invece, lo ama ma non può farlo perchè è considerata dallo stesso solo un'amica.... proprio un bel casino di triangolo XDDDDDD!!
Dal punto di vista della pallavolo, devo dire che i disegni sono molto "tecnici": i gesti, le pose e le situazioni di gioco sono molto realistici e "ufficiali", e la cosa positiva è che non compaiono tecniche fantastiche... per dirla tutta, non c'è un' attacco stile la fantomatica "goccia di ciclone" di Mimì.
Il disegno è meraviglioso: pulito, ben tratteggiato e anche i visi sono molto dettagliati e vicini al reale, nonostante il tratto sia rotondo e mai spigoloso.
Ottima l'impaginazione e la lettura dei diversi passaggi emotivi e caratteriali dei personaggi.
In poche parole, l'acquisto e la lettura sono ottimi da ogni punto di vista^^!

Etoile: ho lasciato per ultimo questa doppia uscita per un'ottimo motivo...... NON ACQUISTATE CODESTA SERIE!!!!!! 
E' una fregatura allucinante perchè la serie è stata annullata a causa della chiusura della rivista giapponese che lo conteneva. 
Ma andiamo con ordine: adoro i manga storici e i romanzi storici, quindi quando ho letto sul sito della GP di una serie che riproponeva le avventure di Dartagnan e dei Moschettieri del Re mi sono subito incuriosita..... 
e poi sapendo che erano un pò rivisitare con aspetti "leggermente fantasy" ancora di più. 
Anche i disegni sono ben fatti e i personaggi ben caratterizzati: Dartagnan è un vero rubacuori, anzi..... nelle prime pagine è immerso in un fienile con tre procaci fanciulle e fuori i baldi fidanzati "traditi" più i familiari delle stesse che l'attendono per scannarlo (XDDDDD) ma il nostro è figlio di un moschettiere e quindi sà come utilizzare una spada ^_^ e difendersi. 
Si viene anche a sapere che il padre è morto ed è stato esonerato dai moschettieri con disonore e per questo, il nostro Dartagnan considera il genitore con asprezza..... ma si verrà a sapere che la motivazione è l'aver dissubbidito a un'ordine del Re di Francia (Dartagnan da piccolo è stato rapito, quindi il padre è andato a salvarlo piuttosto che salvare il principe ereditario). 
Anche i tre moschettieri Athos, Porthos e Aramis rispecchiano l'immagine di Dumas (ho sempre avuto una predilizione per Athos *_*), mentre Costance..... Costance è una perfetta imbecille!!!!!! 
Una fanciulla procace senza cervello il cui fratello (esatto..... non solo è una povera bimba inesperta della vita, ma non è neppure sposata con Bonacieux ma questi ne è il fratello =_=.... quì si ha decisamente toppato!!!!) ex moschettiere sembra diventare il più caro amico del protagonista.
Comunque, il primo numero promette bene (si parla di colpi legate alle stelle del cielo, di una Milady mooooooolto dark)...... attendo con ansia e aspettativa il secondo..... arriva nelle mie mani e che leggo per mano dell'autrice?!?!?!?!?! Che la serie si conclude con quel numero per i motivi detti sopra....... 
O_O O_O O_O..... ma cavolo!!!!!!!!!
E pure la beffa stà nel fatto che si conclude così.......... con i quattro che decidono di portare avanti la scelta del padre di Dartagnan e..... e..... basta!!!! 
Una vera fregatura!!! 
Infatti non capisco il perchè della scelta da parte della GP di pubblicarla.... non ha particolarmente senso programmare una "cosa" del genere.
Ma che dire... è colpa della sottoscritta che non ha letto prima questa "piccola" postilla ==_==.

E vabbuò!!!! 

Al prossimo mese^^!

Commenti

Post popolari in questo blog

Ovetti di Pasqua all'uncinetto.

Shibori: tecnica giapponese di tintura.

Palline decorative all'uncinetto^^......